Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Museo della Filigrana “Pietro Carlo Bosio” – Campo Ligure

Museo della FiligranaMuseo della Filigrana “Pietro Carlo Bosio”

A Campo Ligure, splendido borgo dell’entroterra genovese, con la stessa maestria di un tempo, gli artigiani con “bruscelle” (le pinze) e cannello per saldare i fili d’argento reinventano e creano i loro ricami: i gioielli in filigrana, leggeri e finissimi lavori che imitano l’arabesco, composti con sottilissimi fili d’oro o d’argento.

Le lavorazioni in filigrana in Italia hanno origini antichissime e sono già presenti nell’oreficeria etrusca e romana. Le civiltà barbariche e il gusto bizantino producono nuovi capolavori e, intorno al 1200, con il ritorno dei crociati, la filigrana approda a Genova e lì rimane. Ormai da tempo, infatti, in Italia, solo gli artigiani di Campo Ligure possono degnamente qualificarsi come gli unici eredi  e custodi di quest’arte, da quando, nel lontano 1884, il maestro Antonio Oliveri aprì in proprio una bottega per la lavorazione della filigrana nella natia Campo Ligure. Il suo esempio fu seguito da altri artigiani e ben presto fiorirono moltissimi laboratori.

Negli anni ’60 la filigrana era la prima attività della cittadina nelle numerose botteghe a conduzione familiare, poi piano piano il numero si è ridotto, ma, nonostante il passare del tempo e lo sviluppo industriale, gli artigiani di Campo Ligure sono rimasti i principali depositari di quest’arte. Nulla o quasi è mutato nei laboratori del borgo: questi lavoranti legano l’abilità racchiusa nelle loro mani alla maestria di una tecnica orafa che si distingue per tradizione e innovazione.

Il Museo dedicato a questa antica lavorazione orafa è situato nel centro storico del borgo ed espone circa duecento pezzi provenienti da quattro continenti (Europa, Asia, Africa, America Latina). Ogni oggetto racchiude in se’ molto più di una preziosa decorazione: all’interno di ogni pezzo vivono le tradizioni, i costumi, la religione, l’economia di ciascun Paese.  Paesi differenti, differenti simbolismi che si realizzano con forme, colori, ricami nella filigrana così come in ogni altra espressione artistica.

Tra i manufatti italiani in esposizione anche una straordinaria voliera, l’oggetto più grande del museo. Da non perdere le sezioni dedicate all’artigianato locale e ai macchinari che spiegano le tecniche di lavorazione.

Il Museo nasce nel 1984 per iniziativa della pubblica amministrazione e l’importante contributo del Commendatore Pietro Carlo Bosio, a cui è oggi intitolato il Museo, artigiano filigranista ma soprattutto appassionato collezionista. Bosio ha girato il mondo per oltre quarant’anni alla ricerca di nuovi esclusivi oggetti in filigrana, arricchendo nel tempo una collezione diventata ora unica nel suo genere.


ORARIO DI VISITA

Venerdì 15,30 – 18,00

Sabato , Domenica 10,30 – 12,00 e 15,30 – 18,00

Gruppi su prenotazione

Servizio accoglienza:
Coop.Itur: 
+39 010 920099 (orari apertura)  +39 0174 553069

museofiligrana@coopitur.com 

www.museofiligrana.org


Museo della Filigrana “Pietro Carlo Bosio”

via della Giustizia, 5
16013 Campo Ligure (GE)
Tel: 010.920099 – 0174.553069
Fax: 0174.567929


 

(84)

(Visited 358 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme