Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Alessandra Bisi

ALESSANDRA BISI Nasce a Milano nel 1965.  Frequenta il Liceo Artistico Hayech e successivamente si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano). In seguito partecipa ad un corso biennale di design presso l’ Istituto di Arti e Scienze della Comunicazione (Milano). Dal 1987 fino al 1997 compie numerosi viaggi per conoscere altre culture: in India, Indonesia, Africa,  Medio Oriente, America Centrale.  Il suo lavoro farà spesso affiorare ricordi e suggestioni coloristiche assorbite e metabolizzate in questi percorsi di studio e conoscenza.  In modo particolare nelle sue opere degli anni recenti si evidenzia la luminosità dei paesi mediterranei  e tropicali, il cui fascino perdura nel suo spirito.

Numerose sono le esposizioni sia personali che collettive in città italiane e all’estero. Hanno suscitato particolare interesse le esposizioni personali: nel 1995 a Rabat (Marocco), in una grande sala del palazzo di Re Hassan II; nel 1997 al cinema Anteo a Milano; nel 1998 alla Galleria Meridiana di Piacenza; nel 2000 allo Spazio Pestalozzi a Milano; nel 2002 allo Studio Due di Venezia; nel 2003 con Marino Monti espone alla Limonaia di Villa Rusconi a Castano Primo; nel 2004 a il Circolo di Desio; nel 2005 allo spazio Groff&C. di Milano. Le collettive più importanti si realizzano nel 1999 allo Yuvenal Center di New York (USA); nel 2001 alla Galleria Kaas di Innsbruck (Austria); nel 2002 nella chiesa di S. Zenone a Venezia e nel centro storico di Altofonte in Sicilia nell’ambito della manifestazione “Arti e Mestieri nella Conca d’ Oro”.

Nel 2003 presso l’Umanitaria a Milano e alla manifestazione “Arte da Mangiare” presso l’Ufficio del Turismo di Milano. Nel 2004 con Patrizia Plattner e Pea Trolli allo spazio Groff&C. .Sue opere sono state presentate alle maggiori fiere d’ arte europee. Nel 2005 espone in una personale presso la sede del Liceo Artistico di Milano, dove da vita ad un laboratorio con alcuni studenti. Dal 2005 ad oggi, altre mostre personali e collettive ancora allo Spazio Pestalozzi e allo spazio Groff&C. Dopo un lungo periodo nel quale i suoi lavori sono stati realizzati soprattutto con collages di materiali diversi, attualmente Alessandra Bisi è tornata ad utilizzare tecniche classiche come l’ olio e la tempera in costante ricerca di semplificazione e strutturazione delle forme e intensità luminosa del colore. Nel 2007, mostra personale alla Biblioteca Farnese di Piacenza; nel 2009 “reale irreale” allo Spazio Pestalozzi a Milano;  nel 2011 “De Rerum Natura”, mostra con lo scultore Andrea Oliva in cui l’artista espone le prime opere di un ciclo a cui sta tutt’ora lavorando dedicato alla natura e alla sua forza.

Negli anni 2012 e 2013, l’artista espone in diverse occasioni fra cui si ricorda Art Fair a NY; La esposizione dell’ istallazione “Giungla” a Palazzo Isimbardi a Milano e ai Chiostri dell’ Umanitaria nel contesto di Arte da Mangiare.

Opere del ciclo “De Rerum Natura” sono state esposte durante la Rassegna “Alchimia” presso il Palazzo Ducale di Sabbioneta.

Nel 2014, inoltre l’artista partecipa ad altri eventi espositivi come nell’autunno all’ Archivio Sacchi di Sesto, o nella Galleria Amy-d, a Milano con la rassegna Fragments.

Doppia personale con Lucio Forte negli spazi dello Studio Sutti in Via Montenapoleone a Milano.

Mostre recenti e l’ ultima è in corso, sono alla Galleria Plaumann in Via S Marta a Milano e “Giochiamo a carte”

Collettiva a tema sul collage.

Nel 2014 Alessandra Bisi dona all’Istituto dei Tumori di Via Venezian a Milano un’opera plurima composta da diversi pannelli e dipinti. L’opera viene istallata in permanenza all’interno del bunker di radioterapia.

Questa importante opera aderisce e sviluppa in concreto il progetto di rendere colorati e artistici gli spazi ospedalieri al fine di alleviare la sensazione di trovarsi in un luogo di sofferenza.

Sempre nel 2014, l’artista realizza per la catena Rubiòs in California, alcuni dipinti appositamente realizzati per divenire multipli.

Altre informazioni e immagini dell’ opera meno recente è possibile reperirle visitando www. alessandrabisi.it

Dal 2014, l’artista si reca in Polonia ed espone insieme ad artisti italiani e polacchi. Prima a W Alwerni nel contesto di un suggestivo convento. Successivamente lavora durante la permanenza ad Ostrowice in una situazione di scambio ed esperienza fra artisti internazionali.

Alessandra Bisi è inoltre fra i dodici artisti italiani che con dodici artisti polacchi formano il gruppo che espone in una itinerante. La rassegna “Visioni” ha avuto il suo esordio al Palazzo del Podestà, Palazzo del Comune di Castell’Arquato. È già stata presentata e tutt’ora in corso presso il Centro della cultura internazionale di Cracovia. La mostra sarà proposta in altre prestigiose sedi espositive a Catania, Milano, Czestochova, Zakopane, in Polonia.

L’artista durante il 2015, è stata presente ad altre diverse esposizioni allo Spazio Tadini (Milano), con Orler (Punta Ala). Ha esposto per Arting 159 presso Spazio Libero (Milano).

È in corso la personale “Astratto/Concreto” presso la Galleria Transvisionismo di Stefano Sichel a Castell’Arquato PC.


Visita la pagina facebook di Alessandra Bisi



 

(82)

(Visited 372 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme