Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Museo Nazionale Archeologico di Egnazia “Giuseppe Andreassi”

Museo Nazionale Archeologico di Egnazia “Giuseppe Andreassi”.

Intitolato a Giuseppe Andreassi, direttore del museo e dell’area archeologica dal 1976 al 1985 e Soprintendente per i beni archeologici della Puglia dal 1990 al 2009, sorge all’esterno delle mura di cinta dell’antica Gnathia, nell’area della necropoli messapica. Il nuovo allestimento, inaugurato il 25 luglio 2013, costituito da tredici sale, inizia con la storia delle attività di ricerca archeologica e di valorizzazione ad Egnazia e ripercorre i trenta secoli di storia dell’importante insediamento dell’età del bronzo e messapico, città romana e sede vescovile in età tardoantica, attraverso l’eccezionale ricchezza dei reperti esposti e l’apparato illustrativo di particolare suggestione.

Il Museo è sede espositiva ed anche ufficio della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia addetto al controllo del territorio, ricchissimo di testimonianze sepolte, nonché alla tutela, alla valorizzazione ed alla divulgazione dei beni archeologici.

Presso la struttura, oltre agli uffici di direzione e segreteria, hanno sede il laboratorio di restauro, l’ufficio tecnico, l’ufficio catalogo, la biblioteca, il Servizio Educativo.


Il sito archeologico di Egnazia, inserito in un felice contesto naturalistico-ambientale, è uno dei più interessanti della Puglia.

Citata da autori come Plinio, Strabone, Orazio, la città ebbe grande importanza nel mondo antico per la sua posizione geografica; grazie alla presenza del porto e della Via Traiana, infatti, essa fu attivo centro di traffici e commerci.
La storia dell’antica GNATHIA si è snodata nell’arco di molti secoli. Il primo insediamento, costituito da un villaggio di capanne, sorse nel XV sec. a. C. (età del bronzo). Nell’XI sec. a. C. (età del ferro) si registra l’invasione di popolazioni provenienti dall’area balcanica, gli Iàpigi, mentre con l’VIII sec. a. C. inizia la fase messapica che per Egnazia, come per tutto il Salento, cesserà con l’occupazione romana avvenuta a partire dal III sec. a. C. La città entrerà quindi a far parte prima della repubblica e poi dell’impero romano e decadrà insieme ad esso.

Della fase messapica di Egnazia restano le poderose mura di difesa (alte 7 m., lunghe 2 km., delimitano un’area urbana di circa 40 ettari) e le necropoli, ove oltre a tombe a fossa e a semicamera, sono presenti monumentali tombe a camera decorate con raffinati affreschi.
Della città, scavata solo in parte, si conservano le vestigia risalenti alla fase romana. Notevoli i resti della Via Traiana, della Basilica Civile con l’aula delle Tre Grazie, del Sacello delle divinità orientali, dell’anfiteatro, del foro. Ottimamente conservato il criptoportico. Sono presenti anche due basiliche paleocristiane, originariamente con pavimento a mosaico.


COME ARRIVARE:

Il MUSEO e il Parco archeologico di EGNAZIA sono raggiungibili dalla Strada Statale 379uscita Fasano-Savelletri, in provincia di Brindisi. L’ingresso è sulla litoranea Monopoli-Savelletri.


 

ORARI DI APERTURA:

MUSEO 8.30-19.30 (Biglietteria 8.30-19.00)

PARCO ARCHEOLOGICO

Marzo: 8.30-17.30 (Biglietteria 8.30-16.30)

Aprile-Sett.: 8.30-19.15(Biglietteria 8.30-18.15)

Ottobre: 8.30-18.00 (Biglietteria 8.30-17.00)

Nov.-Febbr.:8.30-16.30(Biglietteria 8.30-15.30)

INGRESSO:

Costo del biglietto:

Visita MUSEO e PARCO € 3,00

Visita solo MUSEO € 2,00

Visita solo PARCO € 2,00

Ingresso ridotto 50% da 18 a 25 anni

Ingresso gratuito fino a 18 anni

SERVIZI:

Tel. MUSEO: 080 4829056

E-mail: museoarch.egnazia@beniculturali.it

Servizio didattico: svolge, per scuole di ogni ordine e grado,programmi di approfondimento aventi come tema l’archeologia e le discipline collegate e tiene stages su temi specifici.

Biblioteca: aperta al pubblico durante le ore di ufficio.

Assistenza a studenti e studiosi.

Il Museo è fornito di rampe di accesso perdiversamente abili.

Per prenotazione biglietti e guide:

Tel. 0804829742

E-mail: museo.egnazia@novaapulia.it


Visitate il sito del Museo 

 

 

 

(29)

(Visited 390 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme