Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Parco e Museo Archeologico Genna Maria – Villanovaforru

Parco e Museo Archeologico Genna Maria – Villanovaforru

Il Museo si trova nel centro storico di Villanovaforru, piccolo paese della Marmilla che conta una popolazione di circa 650 abitanti. E’ facilmente raggiungibile dalla Statale  131 “Carlo Felice” lungo la quale è ben segnalato al km 55. Dal bivio, una direttrice di appena 6 km si inerpica con leggere curve, attraversando un paesaggio dolcemente ondulato e coltivato a cereali, oliveti e vigneti.

Inaugurato nel 1982, trova ospitalità  in un’elegante palazzina ottocentesca, utilizzata anticamente come “Monte di Soccorso”, una sorta di banca del grano nella quale i contadini ricevevano le semenze a prestiti agevolati. In esso sono esposti i reperti rinvenuti nell’omonimo sito archeologico e vario materiale, che spazia dall’epoca  prenuragica a quella bizantina, proveniente da diversi territori della Marmilla. In particolare, l’intera sala del piano terra conserva un ricco corredo ottimamente conservato e rinvenuto nei numerosi ambienti del villaggio nuragico di Genna Maria, abitato nel corso dell’Età del Ferro, dal X secolo a. C. ed abbandonato a causa di un incendio, un centinaio di anni più tardi. Gli utensili, anche di grandi dimensioni, ci testimoniano variegate  attività e competenze, tra le quali, la conservazione e lavorazione delle derrate alimentari, la filatura e la tessitura, il dominio e la condivisione del fuoco, il lavoro agricolo, i sistemi di illuminazione, la religiosità che è testimoniata da particolari contenitori utilizzati esclusivamente per scopi votivi.

Nel piano superiore, vi sono più sale, tra cui la sezione punico – romana, in cui hanno spazio corredi funerari da diverse zone e un ricco apparato votivo rinvenuto all’interno del nuraghe, in un’epoca in cui il monumento era adibito a luogo di culto in onore delle divinità legate al ciclo agrario e dunque protettrici degli agricoltori, che si occupavano di quella che era l’attività prevalente dell’intero territorio, rimasta tale sino ai nostri giorni

Il Complesso Nuragico  si trova all’interno di un parco alberato, ubicato sulla sommità di una collina a 408 m. s.l.m. a circa un km dal paese di Villanovaforru e in posizione eccezionalmente dominante, con un campo visivo che consente di spaziare senza soluzione di continuità dal Golfo di Cagliari a quello di Oristano. L’Unità Introduttiva agli scavi è fornita di pannelli che illustrano le caratteristiche del complesso nuragico messo in luce dagli scavi intrapresi a partire dal 1969.

Il monumento, edificato fra il Bronzo Medio ed il Bronzo Finale (XV-XI sec. a.C.) è costituito da un nuraghe complesso trilobato, fornito di cortile con pozzo e circondato da un antemurale turrito con l’intento di un utilizzo in funzione di controllo del territorio; la torre centrale raggiungeva gli 8/10 metri d’altezza e le mura del bastione arrivavano ai 7 metri. Nel X secolo prende corpo l’attuale villaggio che si instaura sulle rovine dell’antemurale e lambisce il bastione trilobato. L’insediamento è composto da una serie di abitazioni tra le quali la cosiddetta “casa a corte centrale”, ampia ben 150 metri quadrati e suddivisa in una serie di ambienti che convergono verso un unico cortile. La popolazione era formata da un centinaio di abitanti dediti all’agricoltura, alla pastorizia e alla caccia. In fase di studio è inoltre l’ipotesi che tale insediamento fosse specializzato nella lavorazione metallurgica. L’incendio, che pone fine alla vita di questo villaggio, causa il crollo delle abitazioni e nel contempo sigilla gli interi corredi in esse conservati. La collina rimane spopolata sino al IV secolo, periodo in cui la torre centrale del nuraghe ed il suo cortile, diventano un luogo di culto in onore della dea Demetra, protettrice degli agricoltori. Il tempio pagano, pare abbia avuto frequentazioni sino ad un periodo molto tardo, in cui il Cristianesimo era già da tempo radicato nelle aree costiere e non solo, della Sardegna


Contatti

070 9300050 – museo@comune.villanovaforru.ca.it

www.gennamaria.it

https://www.facebook.com/Parco-e-Museo-Genna-Maria-417621214972459/

https://www.youtube.com/channel/UC8zPjLRZ9a34iztsf_PlUxg



 

(25)

(Visited 96 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme