Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Sara Quida

Sara Quida è pittrice informale di origine sarda.

Sempre vicina al mondo dell’arte attraverso la sua passione per la fotografia, la danza e  la scrittura, nel 2009,  comincia un percorso di intensa ricerca e studio sul colore e sulla materia, mossa da un urgente desiderio di raccontare attraverso le sue tele informali, lo straordinario e complesso mondo delle emozioni.

In Sara, cresce l’interesse per l’arte contemporanea, in particolare per la  corrente informale, i suoi frequenti viaggi in europa favoriscono l’evoluzione e la ricerca artistica, sempre più indirizzata verso una pittura sensoriale. Sara, sperimenta l’utilizzo di materiali di diversa provenienza, al fine di creare un giusto mix tra colore e materia dove, l’espressione delle emozioni prende forma e rilievo esaltata da una gestualità istintiva e liberatoria.

Nel 2012 inizia lo studio del tango argentino, la passione smodata per questa danza, porta Sara ad una maggiore consapevolezza artistica e ad uno studio sul colore molto più profondo.  Sara ruba emozioni dalle scene del tango, per poterle poi dipingere con il suo tratto informale, con colori decisi.

Rosso, nero, blu, giallo, colori del tango, colori di Sardegna aspra e crudele, che spesso Sara con magia e incanto, rievoca nella lunga serie di tele dedicate al mare, quel mare che ama e da cui non si separa.

Sara, partecipa ad importanti mostre collettive, personali ed estemporanee, nonchè concorsi a premio in Abruzzo, Lazio, Emilia Romagna, Molise, Veneto e Sardegna, ottenendo riconoscimento e consenso da parte del pubblico e dei galleristi.

Nel 2012 è stata ospite della città di Omis (Croazia) nel  Gradski Muzey Omiìs con una personale di pittura, dal titolo ‘Sacro e Profano’.

Nel 2014 ha ricevuto un riconoscimento  da parte della giuria  tecnica in occasione della 1°biennale  internazionale d’arte contemporanea presso la città di  Cantalice (RI).

Nello stesso anno ha ricevuto un riconiscimento da parte della giuria  tecnica in occasione del  Premio Internazionale d’arte contemporanea G. D’Annunzio – Museo Michetti a Francavilla al Mare (CH)

Lo stesso museo, ospiterà le sue tele con una mostra personale per tutto il mese di febbraio 2015 in occasione dell’evento MumArt.

Nel  2015 ha ricevuto un riconiscimento di merito da parte della giuria  tecnica presieduta dal noto critico d’arte Prof. Vittorio Sgarbi, in occasione del  Premio Paci 3° edizione nella città di Isernia (CB)

Inoltre nel 2015 ha ricevuto il 1° premio della critica in occasione del  XX Premio Nazionale di pittura San Pasquale Bajlon a Torrevecchia Teatina. (CH).

A Dicembre del 2015 la Fortezza di Civitella del Tronto (TE) ha ospitato una sua mostra personale dal titolo  ‘Visioni e Previsioni’ mentre in occasione del Premio internazionale di pittura di Montepagano  – Roseto degli Abruzzi (TE) ha ricevuto un riconoscimento da parte della giurua tecnica 4° (posto).

Sempre nel 2015 lo storico caffè letterario ‘Electra caffè’ della città di Iglesias, (CI) in Sardegna ha ospitato una   sua mostra personale dal titolo “Mare dentro”.

Nel mese di aprile del 2016 ha esposto le sue tele informali presso il Teatro ‘Marrucino’ di Chieti.

Una sua tela è stata scelta come immagine di copertina per un libro di poesie della poetessa Vinia Mantini

Sue opere sono presenti in diverse collezioni private in Italia, vive e lavora a Vasto.


Sara Quida – (Orosei (NU) – sara.informale@gmail.com

Sara Quida Pittrice informale (pagina fb)



 

(60)

(Visited 269 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme