Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Sara Riccieri

PITTRICE ROMANA

Sara Riccieri, nata a Roma il 26 ottobre 1980 , manifesta precocemente il suo talento nel campo dell’arte; la sua formazione culturale ed umanistica avviene soprattutto attraverso la frequentazione di ambienti artistici, quali il teatro e il cinema. Così nel corso degli anni accresce ulteriormente il proprio valore artistico assaporandone l’esperienza anche in altri ambiti quali: il teatro, il cinema, la televisione. Il suo amore per la musica e la passione per il teatro hanno esercitato in Lei un estremo interesse alla costruzione delle rappresentazioni teatrali. E’ nella sua città natale che si forma la sua personalità artistica. Diplomata in storia e pratica delle arti visive, Sara nutre grande passione per la pratica della scenografia e ne esegue alcune su richiesta per diversi teatri di Roma, dove partecipa anche come attrice protagonista.Studia canto lirico per diversi anni ed entra a far parte del Coro Polifonico della Terza Università di Roma , apprende la tecnica della polifonia ed esegue presso strutture universitarie estere di alto prestigio esemplari unici di composizione,(testi di Giuseppe Verdi per San Petersburg , Messja di Haendel in Svizzera, etc..). Si Laurea In lettere e filosofia al DAMS di Roma TRE .

Con l’esperienza, Sara Riccieri, acquisisce sempre di più l’importanza dei canoni greci e ricerca in essi l’essenza del bello portando alla luce, su carta da spolvero o di acquerello, forme geometrico o corpi nudi per studiarne l’anatomia e l’importanza volumetrica nello spazio. I principi della composizione nelle arti visive e delle tecniche pittoriche sono il frutto di un lungo e accurato studio che ogni giorno si evolve.  Successivamente  si concentra nello studio del cromatismo e dona lucentezza anche ai colori più cupi.

La sua prima opera, nasce ai tempi del liceo Artistico Alessandro Caravillani con il nome di “Tunisia”(1995), frutto di lunga elaborazione, e di apprendimento della tecnica pittorica delle  “pennellate”, termine adoperato nel periodo impressionista da esponenti fondamentali del movimento artistico quali MonetSeratVan GoghRenoir ed altrettanti studiosi di questa tecnica volta a raffigurare persone o paesaggi e confondendone la visione . Sara dona ai suoi dipinti un effetto cromatico molto acceso soprattutto nei soggetti paesaggistici.

Le sue opere rispecchiano totalmente la sua viva personalità velata da passionalità e romanticismo.

 Il Bacio” 2008, “ Tramonto a Montefiascone” 2009, “Tormenti dell’anima” che ha partecipato al concorso internazionale impercettibili forme celesti nel 2010,” “Trilogy : Andromeda, Pegaso, Cassiopea” tre pannelli astratti realizzati nel 2012 per le colonne sonore del compositore Gabriele Tosi .

Con la tecnica dell’affresco realizza un lavoro su di alcuni scurini di finestroni risalenti ad una casa dell’epoca del 1930,elaborato pittorico raffigurante “il trionfo di Bacco” di Pietro da Cortona. Nel 2013 termina il suo dipinto “ Dalla terrazza del Minerva al tramonto”, e ne inizia un altro ,”Porto di Ancona”settembre 2013, per proseguire nel 2014 con “Campo di girasoli” su cui sperimenta le tecniche della pittura materica,dando profondità e consistenza al soggetto dipinto. Esegue prove di sanguigna su carta da spolvero, copia figure di icone Greche con grafite su carta liscia o ruvida soffermandosi su di uno studio anatomico con la tecnica del quadrettato. Dipinge ad acquerello i siti archeologici greci.  Si dedica appassionatamente alla letteratura ed elabora degli scritti per il teatro, ancora solo un idea di un progetto destinato chissà forse anche al Cinema. Attualmente Insegna lezioni di disegno in privato. Dal 2000 espone in diverse gallerie d’arte al centro in Roma .Partecipa al concorsi a livello internazionale tra i quali : “Impercettibili forme celesti” e “Spirit of Christmas” presso la Domus Romana. Nel 2003 presso il campidoglio per il comune di Roma espone per una Presentazione di un libro di Favole della Firenze dell’800. Dal 3 settembre al 4 ottobre 2015 espone a Villa Lampedusa con un dipinto dedicato alla “Terra Madre” per la rassegna d’arte INCONTEMPORANEA per il Comune di Palermo sotto la supervisione di importanti critici del settore. Subito dopo espone a Roma al 94 Tele, Domus Romana.


Visita la sua pagina Facebook

 



 

(52)

(Visited 602 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

1 Comment

Add a Comment
  1. deve imparare ancora molto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme