Museo dell'Arte

Arte - τέχνη - art - kunst - искусство - アート

Fossiant – Stefano Sini

L’artista Stefano Sini, Fossiànt, suo nome d’arte, è nato a Cagliari nel 1962. Fossiànt nasce con la pittura, che porta avanti dal 1976, intercalando negli anni a tutt’oggi, esperienze nel settore fotografico e grafico, in quello scultoreo e ceramico, nella poesia, computer art e mail art. Sebbene Ia vita l’ha portato verso altre mete, l’arte è sempre stata nel suo DNA, e completati gli studi di ragioneria, programmazione di computers e di marketing, ha proseguito la sua naturale inclinazione e amore, per tutto ciò che è arte, magia visiva. Seguendo questa linea guida e i dettami dei maestri di famiglia, Tarquinio e Rolando Sini, traendo dal primo, l’ispirazione, e dal secondo, suo maestro di pittura, tutto l’insegnamento tecnico e artistico, egli prosegue nel tempo, una strada che lo porterà a cimentarsi in altre discipline d’arte.

Egli vive ogni forma artistica, non singolarmente, ma con una visione d’universalità. “ Nelle sue opere, spesso traspaiono tratti arabescati, come il percorso di un labirinto; frammenti nascosti e palesi, ponti dello spazio e del tempo ed il dualismo figurativo e informale. “; così scrisse di lui il critico d’arte Giorgio Falossi. Nel 1988, si trasferisce a Milano, e in un clima di gran fervore, ha modo di confrontarsi, approfondire e ampliare, il suo percorso, e dove nel 1993, comincia a dedicarsi alla poesia; suoi scritti sono pubblicati da Artecultura editrice ed in alcune antologie. Nel 1995, ritorna nella terra d’origine, la Sardegna, dove vive e lavora.

Con l’ingresso nel nuovo millennio, comincia ad avvicinarsi alla mail art, inconsapevolmente, quasi per gioco, proponendo lo scambio con altri artisti pittori, di piccole opere formato cartolina, utilizzando il mezzo postale. Nel 2004, notando che quello scambio d’opere, può essere considerato arte postale, decide d’intraprendere anche questo cammino, partecipando a numerose convocatorie in tutto il mondo. Nel 2009, crea il suo primo progetto di mail art, “Mail Art in the World – 2010” ed il suo primo libro d’artista, esposto alla rassegna internazionale “Aspettando la biennale del libro d’artista” a Palazzo Merolla in Marano di Napoli.

Sue opere sono conservate presso collezionisti, estimatori, enti e associazioni, e presso il Centro Pavesiano – Museo Casa Natale di Cesare Pavese, in Santo Stefano Belbo. Numerosi sono i premi e riconoscimenti conferitegli, di cui diversi premi alla mostra nazionale di pittura contemporanea “ Santhià “.


Visita la pagina facebook di Fossiant – Stefano Sini



 

(157)

(Visited 400 times, 1 visits today)
 

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di museodellarte.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Museo dell'Arte © 2016 Frontier Theme